Accesso al credito bancario

La stabilizzazione sarà possibile solo dopo la normalizzazione dei crediti bancari, che a sua volta dipende dal superamento della crisi finanziaria.

 

 

La crisi economica ha profondamente mutato le esigenze finanziarie delle imprese che, nel corso degli ultimi anni, hanno subito una profonda trasformazione. In particolare, il forte ricorso al debito, in una fase congiunturale caratterizzata da una elevata contrazione dei flussi di reddito, ha determinato forti esposizioni finanziarie e scarsa liquidità.

Gli eventi economici hanno poi profondamente modificato ed in alcuni casi reso difficoltoso un costruttivo dialogo banca-impresa. Il venir meno di quella elevata redditività, che ha reso in passato sostenibili gli oneri connessi ad alti livelli di indebitamento, impone delle scelte diverse che possano consentire agli imprenditori di valorizzare al meglio i propri assets e di operare con successo nel mercato globale.

Extra Formam si propone di accompagnare le imprese nel loro percorso di valorizzazione e rilancio, allo scopo di consentire il raggiungimento dell’equilibrio finanziario e di correggere gli effetti distorsivi della crisi.

I servizi offerti operano in una duplice direzione: affiancare le imprese nell’ottimizzare le esposizioni bancarie con conseguente riduzione degli oneri finanziari e un eventuale alleggerimento delle fideiussioni personali a carico dei soci. Supportare le imprese nella ricerca di nuova finanza per la copertura del fabbisogno finanziario aziendale, l’obiettivo del servizio offerto è anche quello di favorire la ridefinizione dei rapporti con il sistema bancario suggerendo alle imprese, sulla base dell’audit effettuato, lo strumento finanziario più idoneo per il rilancio dell’impresa.